Newsletter

Traduttore

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1

ARGOMENTO: Energia e forma

Energia e forma 5 Anni 7 Mesi fa #51

itresoli-perstampa.JPG


taichi-gruppo-sferadienergia.JPG
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Energia e forma 5 Anni 7 Mesi fa #52

scampoli di tempo dedicati alla danza, alla pittura, a coltivare un emozionarsi, ad un certo punto non mi sono più bastati …non so dire cosa sia scattato, ma ad un certo punto e non molto tempo fa mi sono ritrovata a vedermi così come sono nella mia vita di tutti i giorni, affaccendata in uno svolgere inconsapevole di mansioni e lavori in uno stato di apnea emotiva e poi mi sono vista, mentre danzo e mentre vivo l’emozione di ritrovarsi per vivere il disegno, la danza esperienze di incontro …tentativi di contatto…lì, mi sono detta, sono perché sento, perché dentro di me il cuore prende fuoco, l’emozione calda come un vento estivo scorre e attraversa il corpo ammorbidendolo, piegandolo, addestrandolo ad un abbandono gioioso ad un lasciarsi andare dolcemente ad un flusso che semplicemente è....
è stato come vedere le mie due immagini…ascoltare la memoria del mio corpo raccontarmi la storia di un sentire e di un non-sentire…
è stato come quando da piccoli si giocava con quel cubetto di carta che si faceva scorrere tra le dita e poi si sceglieva semplicemente il colore per il colore senza pensare…così vedendo queste due istantanee di me stessa ho scelto quella in cui sentivo l’emozione e mi sono detta questa mi piace …mentre questi pensieri scorrevano come nuvole bianche che si rincorrono nel cielo azzurro di primavera, nel mio orto, inginocchiata, stavo guardando una goccia di rugiada perfettamente tonda e trasparente che appesa alla punta di una lunga foglia di grano, dondolava sfidando il vento…sono rimasta lì per qualche minuto stupita che nella sua fragilità e precarietà non fosse ancora caduta…resisteva invece imperterrita e temeraria…appesa ad un filo, come la nostra vita , sfera perfetta che ha in sé il sogno del Creatore…il caldo vento estivo di nuovo si faceva breccia dentro di me …l’emozione …la commozione dell’incanto…l’incanto dello scorrere della vita…
come un tuono secco di tempesta spezza in due il lento scorrere di una giornata d’estate così poche parole, come anche un gesto o un evento, bastano a spostarmi da questa magia…mi sono resa conto, ascoltando proprio come mi sentivo, che basta poco per allontanarmi da quel sentire…era come se mi spegnessi ed entrassi in una modalità diversa…chi sono io allora???? Quale delle due sono? in quei giorni Maria Teresa parlava di diventare ricercatori, percorrere ogni istante della vita come un momento necessario, utile ed irripetibile per cogliere qualcosa di noi…per conoscerci, per poter arrivare al nostro vero centro…ma si tratta di avere il coraggio di fare esperienza, perché questo significa sempre fare i conti con ciò che costruiamo…
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
Moderatori: Mariateresa
Powered by Forum Kunena